venerdì 20 maggio 2016

Terremoto in Emilia: quattro anni son passati

Dopo quattro anni dal sisma che ha colpito l'Emilia nel maggio 2012, ora lentamente il cratere si sta ritirando ed è ormai quasi dimezzato. Gradualmente continuano anche i processi di ricostruzione: ad oggi  su 60 Comuni coinvolti, 25 hanno completato o stanno per concludere la ricostruzione degli edifici privati, case e aziende. L'obiettivo è il recupero di dei centri storici e delle opere pubbliche, ma  "c'è ancora tanto da fare" - ha detto il presidente della regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, commissario per la ricostruzione a Repubblica - "Ma questa striscia di terra che produceva il 2% del Pil nazionale tornerà più bella, più forte, più sicura di prima". 
Di seguito sul Regno le cronache del sisma emiliano di P. Stefani, F. Rossi ed E. Pirazzoli.

giovedì 19 maggio 2016

Papa Francesco: ricchi che sfruttano lavoratori sono sanguisughe

Quando le ricchezze si fanno con lo sfruttamento della gente, quei ricchi sfruttano il lavoro della gente e quella povera gente diviene schiava (...) Questi che fanno questo sono vere sanguisughe e vivono dei salassi del sangue della gente che rendono schiavi del lavoro”: così il papa durante la messa celebrata a Santa Marta giovedì 19 maggio, per denunciare le schiavitù di oggi e chi, approfittando della diffusa mancanza di lavoro, sfrutta la gente e la costringe ad accettare contratti iniqui, in nero. Qui il testo dell'omelia, di seguito le parole più vive.

Procreazione responsabile: questione non solo di «metodo» in Amoris laetitia

Nonostante "l’abbandono del precedente linguaggio magisteriale" improntato a termini quali "permesso" e "proibito" e a giudizi morali generali, l'esortazione Amoris laetitia "non confligge con il magistero precedente, ma apre sempre a nuove possibilità esistenziali. Questo è particolarmente evidente anche in riferimento ai diversi temi connessi alla procreazione responsabile": è il commento di Andrea Volpe per il Blog Moralia. 
Qui il link all'intero testo dell'articolo pubblicato sul sito del Regno.

Il Regno cambia casa: nuova sede in centro a Bologna

Cari lettori e cari amici, da pochissimi giorni ci troviamo nella nuova sede del Regno, in centro a Bologna in Via del Monte 5. Martedì scorso abbiamo inaugurato la prima riunione di redazione sul tema del "referendum costituzionale" con gli ospiti Arturo Parisi, Emanuele Rossi, Paolo Segatti. 

Se volete contattarci: i nostri recapiti li trovate tutti aggiornati qui nella sezione "contatti" del nostro blog. 

Veniteci a trovare, vi aspettiamo!

La redazione

mercoledì 18 maggio 2016

Uno studio sulle donne diacono: la proposta di papa Francesco

Papa Francesco ha detto di voler creare una commissione per studiare la possibilità di consentire alle donne di servire come diaconi nella chiesa cattolica. Tale annuncio è stato fatto dal papa durante un incontro in Vaticano con 900 rappresentanti dell’Unione internazionale Superiore generali (Uisg), il 12 maggio scorso, che gli hanno chiesto nel corso di una sessione di domande e risposte perché la Chiesa esclude le donne dal servire come diaconi. Il tema non è nuovo ed è stato riproposto anche in tempi relativamente recenti. Il primo link rimanda a un intervento del card. W.Kasper su Regno-doc. 5,2013,166; mentre il secondo alla lettura del volume di K. Madigan, C. Osiek , Ordained Women in the Early Church. A Documentary History su Regno-att. 6,2006,171.