mercoledì 8 giugno 2016

Il 31 ottobre il papa in Svezia per il 500.mo della Riforma di Lutero

Il 31 ottobre, quando papa Francesco si recherà a Lund, in Svezia, la commemorazione ecumenica congiunta luterano-cattolica del 500° della Riforma, che cade nel 2017, sarà strutturata su due parti e consisterà in una liturgia nella cattedrale di Lund e un evento pubblico nell'area sportiva di Malmo, aperta a una partecipazione più ampia.
Le celebrazioni verteranno su ringraziamento, pentimento e impegno per una testimonianza comune. E la celebrazione utilizzerà il testo della Preghiera comune (che Il Regno ha tradotto in italiano).
In un comunicato congiunto, a cura della Federazione luterana mondiale e del Pontificio consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani, si legge che l’evento ecumenico intende mettere in evidenza i solidi sviluppi ecumenici tra cattolici e luterani, raggiunti attraverso 50 anni di continuo dialogo ecumenico, e i doni derivanti da tale collaborazione.L’obiettivo, prosegue il comunicato, è di esprimere i doni della Riforma e chiedere perdono per la divisione perpetuata dai cristiani delle due tradizioni. La commemorazione comprenderà una celebrazione comune fondata sulla guida liturgica cattolico-luterana, il sussidio Common Prayer (Preghiera Comune), vale a dire il primo strumento liturgico elaborato da autorità cattoliche e luterane sulla base del documento, Dal conflitto alla comunione. Commemorazione comune luterano-cattolica della Riforma nel 2017, redatto nel giugno 2013 dal Gruppo di lavoro liturgico della Commissione cattolico-luterana romana per l’unità dei cristiani e pubblicato l’11 gennaio a Ginevra dai vertici della Federazione luterana mondiale.

Nessun commento:

Posta un commento